Ona 2011: nuove piattaforme e giornalismo digitale in conferenza

Continua a farsi strada la convinzione, almeno oltreoceano, che il giornalismo narrativo e il digitale abbiano un destino comune e sostenibile.

Un segnale concreto di questa tendenza è dato dagli eventi e dagli incontri dedicati al long-form journalism e al giornalismo digitale: vi ho già parlato di SXSW 2012, ora vi segnalo l’Ona 2011 (Online News Association Conference), evento che si terrà a Boston dal 22 al 24 settembre. Tra gli appuntamenti in programma troviamo l’incontro “New Platform for Long-form Journalism” con Joshua Benton del Nieman Journalism Lab, Evan Ratliff di The Atavist e Mark Armstrong di Longreads.

I motivi per cui negli States il numero di ebook dediti al long-form journalism sono in continua crescita possono essere inquadrati in questi brevi punti:

  • Giornalisti, riviste ed editori attenti e reattivi ai cambiamenti e ai nuovi modelli di business,
  • Un bacino elevato di lettori, grazie alla lingua inglese,
  • Il radicamento che l’editoria digitale sta avendo sull’intero comparto editoriale, si parla infatti di un buon 10% (dati 2010).

Lo stesso non si può dire per l’Italia però, dove il mercato dell’ebook è ancora neonato nei numeri, anche se in crescita (0,04%, dati 2010), ma abbastanza maturo nelle intenzioni e nei progetti (piattaforme di distribuzione e servizi agli editori).

Secondo l’Associazione Italiana Editori sono state 660.000 le persone che nel 2010 hanno comprato almeno un ebook. L’offerta di titoli italiani in eBook è passato da 1.619 del gennaio 2010 a circa 11.000 del giugno 2011 con vendite stimate a 220.000/250.000 unità. In poco più di 12 mesi 471 editori hanno pubblicato almeno un ebook. Secondo uno studio del luglio 2011 condotto da Bookrepublic e da A.T. Kearney la previsione per la fine del 2011 è di 20.000 titoli e di 900.000/1.500.000 ebook venduti (incremento dal 350 al 600%).

Spero vivamente che nell’edizione 2012 del Festival del Giornalismo di Perugia, sempre pieno di novità e stimoli, ci sia spazio anche per parlare di long-form journalism in Italia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Twitter

Facebook